Il vero significato della Riorganizzazione Aziendale

Parlare di Riorganizzazione Aziendale o più in generale di trasformazione significa aver chiaro il fatto di far riferimento a procedure e metodi precisi, supportati da azioni puntuali volte a raggiungere un obiettivo. Nulla è lasciato alla casualità o ancora peggio all’improvvisazione.

Sei consapevole del vero significato della Riorganizzazione Aziendale?

A conti fatti è una vera e propria rottura degli schemi, con la conseguente modifica delle tradizionali fonti di vantaggio competitivo, quali:

  • la posizione di mercato
  • la dimensione
  • il patrimonio

Il cambiamento è profondo.

E si può radicare in uno solo di questi elementi oppure in più di uno:

  • nella strategia
  • nel modello di business
  • nell’organizzazione
  • nelle persone e nei processi

E può intervenire su due diversi livelli:

  • l’aziendale nel suo complesso
  • all’interno delle singole unità aziendali

Invece che un cambiamento incrementale, si tratta di un profondo rinnovamento del business e dell’organizzazione che guida un più radicale e sostenibile cambiamento. E con un duplice obiettivo: migliorare le prestazioni innanzitutto, incrementare il valore dell’impresa di conseguenza.

Il vero significato della Riorganizzazione Aziendaleavviare iniziative interdipendenti tra loro e ad alto impatto sulla competitività, concepite insieme ai vertici aziendali, che si ramificano con efficacia all’interno di tutta l’impresa.

Riorganizzarsi: quando e perché?

I momenti di difficoltà esistono per tutte le imprese: a volte dipendono da cause esterne che né possono essere manipolate né calcolate in anticipo, altre volte dipendono da problematiche interne.

C’è però un aspetto comune a entrambe le situazioni ed è la risposta reattiva dell’azienda.

Che si tratti di cause esterne o motivazioni interne, ogni azienda e quindi ogni imprenditore ha la possibilità di agire e reagire scendendo in campo con soluzioni ponderate e concreti piani strategici aziendali.

Di cosa parliamo? Di Programmi di Riorganizzazione Aziendale che servono a uscire tempestivamente da situazioni di difficoltà.

Sono consapevole che affrontare un progetto di riorganizzazione possa incontrare resistenze. E il più delle volte è così. Ma è proprio durante queste spinose situazioni che l’imprenditore deve seguire il campanello d’allarme che suona instancabile dentro la sua testa e pianificare il contrappasso.

Ovviamente non alla rinfusa o in modo approssimativo, ma con adeguati metodi e strumenti che permettono di:

  • fare chiarezza sul problema da affrontare e prenderne piena consapevolezza
  • capire il contesto: cosa accade all’esterno, intorno, e soprattutto dentro all’azienda
  • riposizionare i propri prodotti e servizi in un mercato sempre più competitivo; guardare al futuro con maggiore propositività e serenità

Se affrontate in questo modo, le situazioni di difficoltà diventano temporanee, reversibili e soprattutto superabili.

Non esistono aziende in difficoltà, ma soltanto realtà da riorganizzare e rilanciare sbloccando il loro valore nascosto.