Pubblicazioni

Finanza e Tesoreria

Primi dati ufficiali per la moratoria dei debiti per le PMI


Dal 15 settembre 2009 e` diventato operativo l’Avviso comune, l’accordo siglato il 3 agosto 2009 tra l’Abi, il Governo e le principali associazioni imprenditoriali, che prevede una serie di importanti provvedimenti finanziari a favore delle piccole e medie imprese colpite dalla difficile congiuntura negativa attuale. Tra la fine di novembre ed i primi di dicembre sono stati divulgati i primi dati ufficiali sul monitoraggio dell’iniziativa, sia dall’Abi che da Confindustria, dati che si cerchera` di sintetizzare ed interpretare in questo secondo contributo dedicato al tema.

Moratoria dei debiti per le PMI: ai ranghi di partenza


Il 15 settembre è diventato operativo l’accordo per la sospensione e l’allungamento dei debiti delle PMI, siglato il 3 agosto dall’Abi, dal Governo e dalle principali associazioni imprenditoriali. Ad oggi circa il 94% degli Istituti ha aderito a tale accordo e le PMI che rispettano i requisiti richiesti possono già presentare le domande per accedere ai benefici previsti. Si descrivono sinteticamente i punti salienti di tale accordo, fornendo alle imprese interessate tutti gli elementi necessari per valutare l’opportunità di accedervi e per prepararsi nel migliore dei modi al confronto con il sistema bancario.

Migliorare la Centrale dei Rischi in 10 mosse


Le informazioni contenute nella Centrale dei Rischi, oggi più che mai, possono veramente decidere delle sorti di un’impresa, attraverso la loro influenza discriminante nelle decisioni di concessione e/o di revoca degli affidamenti da parte del sistema bancario. In questo contributo si vuole fornire una guida «operativa», sotto forma di 10 mosse da attuare, per le imprese che abbiano la necessità di migliorare la qualità della propria posizione presso la Centrale dei Rischi per poter continuare ad usufruire del credito bancario.

Come uscire da una situazione avanzata di crisi finanziaria: i nuovi strumenti per le imprese


L’articolo descrive i principali strumenti,introdotti dalla riforma della legge fallimentare, utilizzabili dalle imprese che si trovino in uno stato avanzato di crisi,e analizza il caso di accesso alla procedura concorsuale di una di queste,la Samosim Srl.

Come uscire dalla crisi finanziaria senza ricorrere alle banche


Il caso Macnoi Srl, rappresenta l’esemplificazione di quelle aziende che, come conseguenza della crisi che sta investendo tutti i mercati, dovranno essere abili nel trovare fonti alternative all’indebitamento bancario per superare le criticità e sostenere l’attività.

Come uscire dalle crisi finanziarie: le «good companies in bad balance sheet»


Attraverso l’esempio della Rainy SpA si illustra il caso di un’azienda che trovandosi ad affrontare una situazione di grave crisi finanziaria riesce ad uscirne in tempi rapidi mettendo in pratica alcune strategie fondamentali e risolutive.

Iscriviti alla newsletter di Mondaini:

ti romperemo le scatole
solo per aggiornarti
delle cose importanti
che potrebbero fare la differenza
nel tuo futuro e in quello della tua impresa.