Le Exit Strategy nei Family Business

La vendita, parziale o totale, dell’azienda di famiglia è un evento fortemente emozionale e può generare reazioni molto differenti tra i membri della famiglia: sollievo, gradimento, pace familiare, ma anche rifiuto, isolamento, rabbia e depressione. L’imprenditore deve preparare sé stesso, la famiglia e l’azienda a questo evento, considerando anche che alcune delle transazioni annunciate non vanno a buon fine.
Prima di darti i 10 consigli per migliorare il processo strategico, voglio parlarti di un’indagine che ho eseguito qualche anno fa, sulla qualità dei piani strategici delle piccole e medie imprese, coinvolgendo diversi primari istituti di credito. Potrebbe sembrare fuori luogo visto che, come ti ho detto, il primo cliente di un piano strategico dovrebbe essere l’azienda, e non la banca. Ma, da questa indagine, sono emersi risultati molto interessanti.
Cosa si intende con "strategia di un’azienda”? La strategia può essere definita come “la via che l’azienda decide di seguire per raggiungere i suoi obiettivi e per indirizzare in questo senso tutta l’organizzazione”.  Possiamo dire quindi, che fare la strategia di un’azienda significa “capire” esattamente dove ti trovi, “decidere” dove vuoi arrivare, “esaminare” le opzioni a tua disposizione, “valutare” le risorse su cui puoi contare, “scegliere” la strada migliore e “partire”.
Nelle nostre piccole e medie imprese è difficile trovare le persone giuste da mettere al posto giusto per varie ragioni come: la scarsa capacità di attrarre e trattenere i talenti, il basso turnover del personale, la frequente commistione tra proprietà e management (soprattutto quando questa è a base familiare). In questo articolo cercherò allora di fornirti la mia personale “ricetta” per aiutarti a mettere “le persone giuste al posto giusto”. 
La cultura aziendale è fondamentale per una buona Execution. Non a caso il secondo pilastro per una Execution vincente ha a che fare con tutto ciò che riguarda la “cultura aziendale”, ovvero i valori, gli atteggiamenti, i comportamenti che pervadono l’intera organizzazione. In questo articolo ti fornirò alcune buone prassi che potrai seguire per realizzare ed incrementare il secondo pilastro per una Execution vincente, con risultati rapidi e concreti.
La condotta del leader è il primo pilastro per un'Execution Vincente e si basa su comportamenti a mio avviso imprescindibili. Ecco dunque 5 consigli ai leader per una loro condotta efficace: 1) insisti sul realismo sempre, 2) stabilisci obiettivi e priorità chiari, 3) presidia lo svolgimento del processo di Execution, 4) ricompensa chi raggiunge gli obiettivi, 5) sviluppa le competenze dei collaboratori.
Come si migliora l’Execution in azienda? In questo articolo voglio spiegarti la logica che sta alla base del metodo che ho ideato per ottenere l’Execution vincente, grazie alla mia esperienza fatta in tutti questi anni al fianco di imprenditori e manager di tante piccole e medie imprese. Questo metodo, chiamato “Execution Strategico” prevede di lavorare in modo strutturato e sistematico sui 3 pilastri dell’Execution e sui 3 processi chiave dell’Execution.
Se all'interno della tua azienda l'Execution è affrontata in modo superficiale, questo approccio può essere la causa di alcune problematiche ricorrenti. In questo articolo voglio allora condividere "10 comandamenti" che dovrebbero ispirare e indirizzare il lavoro in quanto leader aziendale. Poniti questi 10 punti come obiettivi per un'Execution Vincente.
Le più tipiche disfunzioni dell'Execution all'interno delle medie e piccole imprese sono riconducibili a 5 categorie principali. In questi anni, infatti, ho analizzato a fondo tantissimi casi di Execution debole o fallimentare. Questo mi ha permesso di individuare alcune macro-categorie di disfunzioni dell’Execution nelle PMI. Te le illustro nel dettaglio in questo approfondimento.
Che cos’è l’Execution e perché viene trascurata, in modo particolare nelle piccole e medie imprese? L'Execution è un processo sistematico ed organizzato che riguarda differenti attività imprescindibili per la tua azienda. Con Execution intendo quindi la capacità di realizzare la visione, ovvero il progetto aziendale a termine nel suo complesso. Non svolgere in modo efficace e strategico queste attività, mostrerà la differenza tra un’azienda che realizza ciò che progetta e una che invece non ci riesce!
L’organizzazione per processi è l'attivazione di un insieme di flussi di attività interfunzionali, finalizzate alla creazione di un valore aggiunto per il cliente ottenuto da flussi di attività interfunzionali, tempestivi e ben strutturati. La gestione aziendale per attività/processi (Activity Based Management) consente di raccogliere, gestire e utilizzare le informazioni in modo univoco, organico, completo, dinamico.
È sempre più importante valorizzare il capitale intangibile dell’impresa. Ma come si può misurare e valutare questo capitale? Parleremo di come identificare il valore degli asset intangibili,  grazie ad alcune linee guida che possono aiutare la tua azienda a misurare e comunicare il capitale Intangibile, iniziando a catalogare gli asset intangibili dell’impresa e a riclassificarli all’interno di uno schema costituito da 4 aree.

Riorganizzazione e Sviluppo

Come organizzare l’impresa, sbloccare il valore nascosto
e accelerare lo sviluppo

Ristrutturazione e Rilancio

La formula per rilanciare la tua impresa in situazioni di modesta crescita, stagnazione e difficoltà

Acquisizioni Strategiche

Magazine Aprile 2023

Richiedi un confronto con il nostro team

    Codice sicurezza

    Confermo di aver letto la privacy policy

    * campi obbligatori